Il Circolo


Si avvisa che la segreteria del circolo quattro mori è aperta il martedì,giovedì e sabato dalle ore 17:00 alle ore 19:30. Per qualsiasi informazione contattateci all’indirizzo e-mail info@circoloquattromori.it oppure pisano.enzo@circoloquattromori.it

 

Il 18 gennaio dell’anno 1978 presso lo studio del notaio Dott. Armando Casini è stato depositato l’atto costitutivo del circolo Quattro Mori.

I soci fondatori sono stati i signori:
– Sorighe Giovanni, commerciante;
– Pau Gavino, professore;
– Marceddu Maria Concetta, insegnante;
– Spanu Giovanni Liberio, impiegato.

Il circolo “Quattro Mori” di Ostia è riconosciuto dalla Regione Sardegna  con Decreto Regionale 1/FS del 12/01/1993  e dalla Fasi, (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia) La sua nascita fu propiziata da un legame nato fra più persone lontane dal proprio focolare nativo, che si sentivano legati ed attratti verso le proprie origini.
Nacque la voglia di praticare ancora il proprio linguaggio di origine, che pur diverso tra loro conserva tutto ciò che può parlare al proprio cuore.
Sarebbe molto lungo elencare tutte le attività, manifestazioni culturali, letterarie, che il circolo ha promosso promuove ogni anno.
Ricordiamo i poeti, i gruppi folk, gli artisti che con la loro professionalità hanno illustrato l’arte ,la poesia, le tradizioni, la cultura sarda.

IL CIRCOLO OGGI
E’ un’Associazione territoriale volta alla promozione delle tradizioni, della cultura, del turismo, della storia, che rappresentano i settori principali per lo sviluppo economico sociale della Sardegna.
Per questo aggiornare le nostre strutture organizzative è stato obiettivo primario conservando sempre inalterati i nostri valori e le nostre tradizioni di appartenenza.
Un’ appartenenza che mantiene viva la propria entità e in base ad essa, prepariamo progetti in grado di promuovere e valorizzare al meglio gli obiettivi ed essere sempre al passo con i tempi. Il circolo ha la consapevolezza che la cultura, oggi può essere conosciuta, interpretata  e messa al servizio della collettività. La prospettiva per questo obiettivo è una prova che può riempire  un percorso di collaborazione fattiva con le altre associazioni territoriali.

La vita dell’Associazione è un forte momento di aggregazione di tutte le risorse di idee esistenti in essa, nel rispetto della propria finalità.
– Collabora con le Amministrazioni locali
– Collabora con le altre Associazioni del territorio
– Partecipa alle iniziative programmate nel territorio attinenti alle proprie finalità.

Negli ultimi dodici anni ha organizzato incontri a tema nella propria sede e nei locali istituzionali di Ostia, inoltre ha progettato “ Le Giornate Sarde a Ostia” , che oggi sono arrivate alla quattordicesima edizione trattando sempre argomenti a tema, rivolti in particolare alle scuole e a tutte le altre realtà del territorio.
Oggi l’Associazione è inserita nel tessuto culturale del X Municipio, con tutte le sue iniziative.

Il nostro Circolo, inoltre, gode di una meravigliosa posizione geografica.

Parafrasando il titolo di un recente premiato film è circondato dalla “Grande Bellezza”.

Roma Capitale è a pochi chilometri di distanza, superfluo tesserne le lodi, ma il gioiello diciamo “sotto casa “ sono gli scavi di Ostia Antica.

Visitati da migliaia di turisti tutto l’anno per gli abitanti di Ostia sono uno spettacolo giornaliero, soprattutto al tramonto, sulla strada da percorrere per tornare a casa. Gli spettacoli allestiti durante l’estate nel teatro romano, situato all’interno degli scavi, richiamano l’attenzione di tanti spettatori anche per la location unica e magica.

 

Anche il Borgo di Ostia Antica, di pianta medievale, è un piccolo gioiello, il museo dell’aeroporto di Fiumicino, dove sono conservate delle navi romane recuperate dal Tevere, in quello che secoli fa, era il porto di Roma.

 

Da un approdo sul Tevere parte un battello che arriva alle porte di Roma, lungo quella parte navigabile del fiume che ha segnato la storia di Roma.

Ostia è soprattutto “il mare dei romani”. Il lungomare lungo vari chilometri si anima d’estate, ma è godibile tutto l’anno con la vista del mare che per noi isolani fa parte del nostro DNA.

 

Il Circolo è sotto la giurisdizione del X Municipio di Roma Capitale e ha stretto, nel corso degli anni, ottimi rapporti con le autorità locali che spesso hanno sostenuto, con la loro presenza, le nostre iniziative. Le “Giornate Sarde” sono a tutt’oggi una festa istituzionale del Municipio.

 

Nell’ottica di una fattiva collaborazione con le realtà culturali del territorio, il Teatro del Lido di Ostia ha ospitato degli eventi organizzati dal nostro Circolo.  Come quest’anno in occasione della consegna dei premi ai vincitori della sezione in lingua sarda del “Concorso 99 parole”, con il partner di eventi passati, l’Associazione Culturale Spazi all’Arte.

 

Altro legame con le associazioni del territorio è quello con l’UNI Tre di Ostia Antica, che soprattutto quest’anno ha voluto dedicare una giornata alla Sardegna,  ai suoi scrittori, alle sue tradizione e alla gastronomia.

 

La filosofia del Circolo è quella di tenere sempre vivo il legame con la terra natia, sempre nel cuore di chi per vari motivi ha dovuto lasciarla, ma anche di far conoscere la Sardegna, che non è solo mare e turismo estivo.